Lo specchio delle immagini. Gerarchia e traduzione delle rappresentazioni in Platone PDF Print Email
There are no translations available.

Jean-Jacques Wunenburger

Abstract

Platone pone le fondamenta di una grande semiotica della somiglianza, preoccupandosi di differenziare e gerarchizzare le immagini (linguistiche e spaziali) in funzione della loro omologia ai referenti essenziali. A questo punto, però, si afferma una questione essenziale: come smascherare le illusioni delle immagini falsamente rassomiglianti? Per Platone in primo luogo è sospetta la simulazione della presenza e della verità del mimo linguistico e corporale (poesia e teatro). Linguaggio mimetico e iconico si distinguono, tuttavia, e sembrano avere punti di forza e di debolezza, ma la loro comparazione permette di creare il quadro teorico d’una valutazione della loro transizione da un genere all’altro. Pertanto, l’unico modo di ridare un posto a queste imitazioni fallaci non consisterebbe forse nel ritrovarvi un «typos» della verità? In questo caso, l’ipotiposi dell’«ekphrasis» potrebbe essere salvata dalla mediazione di una tipologia che rinnoverebbe il legame tra arte e filosofia.

 

Jean-Jacques Wunenburger è professore di filosofia e preside onorario presso la Facoltà di Filosofia dell’Università Jean Moulin Lyon 3 (2000-2010). Presso tale ateneo ha ricoperto le cariche di vice presidente incaricato della ricerca e di direttore delle relazioni internazionali. I suoi studi si sono incentrati sulle immagini, i simboli e i miti in ambito filosofico, politico, artistico e mediatico. Tra le sue pubblicazioni: La vie des images, nouvelle édition augmentée, Presses Universitaires de Grenoble, Grenoble 2002, tradotto in italiano, spagnolo e rumeno; Philosophie des images, puf, Paris 20012, tradotto in italiano e rumeno; L’homme à l’âge de la télévision, puf, Paris 2000, tradotto in italiano e portoghese; Imaginaires du politique, Ellipses, Paris 2001, tradotto in rumeno; Une utopie de la raison. Essai sur la politique moderne, La Table ronde, Paris 2002, tradotto in portoghese e rumeno; L’imaginaire, puf, Paris 20132, tradotto in italiano, spagnolo, rumeno e portoghese.

 

subscribe here

Publisher

Hjemmeside Wildberry Telefoni Internet