Primo dolore. Günther (Stern) Anders dopo «Holocaust» PDF Stampa Email

Micaela Latini

Abstract

Questo articolo è dedicato ad analizzare le riflessioni di Günther Anders sulla mini-serie «Holocaust» di Gerald Green e Marvin Chomsky (1979), inserendole all’interno del dibattito circa la necessità e la impossibilità di rappresentare l’Olocausto. Il testo intende proporre la lettura che Anders ha offerto dello sceneggiato televisivo «Holocaust» e al contempo presentare le divergenti prese di posizione su questa pellicola americana. A differenza di molti altri intellettuali, Anders nel suo studio Dopo Holocaust, 1979 ha infatti valutato positivamente la mini-serie considerando non tanto il suo valore estetico quanto piuttosto il potere che ha esercitato nel riscuotere la coscienze del popolo tedesco (e austriaco) assopite di fronte alla propria colpa.

 

abbonati qui

L'EDITORE

Hjemmeside Wildberry Telefoni Internet